30 Marzo 2020
Coronavirus: aumentata all’80% l’assegnazione di anticipo del gasolio agricolo

Aumenta e arriva all’80% l’assegnazione di anticipo del gasolio agricolo per il 2020 in Piemonte. E’ quanto ha deciso la Regione a seguito dell’emergenza Coronavirus e in considerazione delle restrizioni agli spostamenti imposti dai Decreti, portando dall'attuale 50 all’80% la percentuale di acconto assegnabile.

“Una notizia positiva. Un provvedimento, arrivato a seguito delle sollecitazioni di Coldiretti, che viene incontro agli agricoltori, aumentando la disponibilità di gasolio, in questa fase di emergenza – commenta Sara Baudo Presidente di Coldiretti Novara - Vco - per consentire alle nostre aziende di ridurre immediatamente almeno una parte dei costi di produzione, visto anche il minor costo del carburante,  e uno snellimento delle procedure poiché la mobilità è ridotta in questo periodo”.

Gli agricoltori, che hanno già ricevuto nel 2020 un’assegnazione in anticipo sulla base della percentuale prima vigente (50%), potranno richiedere una seconda assegnazione a completamento di quanto già ricevuto, fino all’80% dei quantitativi di carburante ammesso ad agevolazione fiscale consumati nell'anno precedente. La data ultima per inoltrare le richieste di anticipo del carburante agevolato è fissata al 30 giugno 2020.

“Il consiglio è, per chi vuole maggiori informazioni, di rivolgersi agli Uffici di Zona di Coldiretti contattandoli attraverso mail o telefono, nel rispetto delle norme che prevedono di ridurre al massimo gli spostamenti. Siamo “vicini” anche se a distanza, pronti a rispondere a qualsiasi richiesta”, spiega Francesca Toscani, direttore della Federazione Coldiretti di Novara – Vco.