30 Marzo 2021
Campagna fiscale 2021: i CAF Coldiretti Novara-Vco sono operativi in tutta sicurezza.

730, Unico, Imu e Isee e le richieste per i nuovi rimborsi Covid

Gli uffici sono disponibili su appuntamento e con la consulenza da remoto: “non rimandate i vostri rimborsi”

È partita la campagna fiscale 730 e i Caf Coldiretti sono pronti: “i nostri uffici fiscali sono organizzati ad assistere i soci e i cittadini che vogliono rivolgersi a noi nella compilazione della dichiarazione dei redditi. La sicurezza rimane la priorità, e le consulenze verranno svolte telefonicamente, via mail o di persona ma è importante prenotarsi per dare modo agli addetti di scaglionare gli ingressi in tutta sicurezza. I nostri addetti fiscali sono disponibili in ogni ufficio ziona Coldiretti delle province di Novara e del Vco e possono essere contattati per il disbrigo delle pratiche da lavoro dipendente, da collaboratori, da pensionati, per le dichiarazioni fiscali per gli imprenditori agricoli e per le aziende, per le consulenze e non ultimo per richiedere i rimborsi che in questi mesi sono stati previsti per le imprese per l’emergenza Covid”, spiega Francesca Toscani, direttore di Coldiretti Navara-Vco.

La scadenza per i 730, come l’anno scorso, è fissata per il 30 settembre 2021, ma il consiglio è di organizzarsi quanto prima anche per poter ottenere i rimborsi per tempo. “Utilizzare il modello 730 rispetto al modello REDDITI PF presenta alcuni vantaggi in quanto i rimborsi o gli addebiti vengono effettuati direttamente sulla busta paga, rata di pensione o, in assenza di sostituto d’imposta, tramite accredito sul conto corrente. Inoltre, il modello 730 è l’unica dichiarazione che può essere presentata in forma congiunta anche con il coniuge. Ricordiamo poi che con la dichiarazione di quest’anno (730/2021 o modello Redditi 2021) i contribuenti si confronteranno per la prima volta con l’obbligo di pagamento tracciato per fruire delle detrazioni, in vigore dal 1° gennaio 2020. Altre importanti novità riguardano i provvedimenti in tema di riduzione della pressione fiscale del lavoratore dipendente: dal 1° luglio 2020 ai lavoratori dipendenti in possesso di un reddito complessivo fino a 28.000 euro spetta il trattamento integrativo, mentre per quelli in possesso di un reddito complessivo da 28.000 a 50.000 euro spetta un’ulteriore detrazione il cui importo diminuisce all’aumentare del reddito. Da tale data non è più possibile fruire del bonus Irpef. Riguardo la detrazione per ristrutturazione “Superbonus”, per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, spetta una detrazione nella misura del 110% delle stesse, a fronte di specifici interventi finalizzati all’efficienza energetica. Infine, circa la detrazione per “Bonus facciate”, dal 1° gennaio 2020 è stata prevista una detrazione del 90 per cento per le spese riguardanti gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattare i nostri uffici fiscali”, spiega Giulia Gallarati, responsabile fiscale di Coldiretti Novara-Vco.

Trovate i contatti degli uffici Coldiretti sul sito: https://novara-vco.coldiretti.it/contattaci/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi